lunedì 3 settembre 2012

Carolina e la sua nuova amica.


Metre vagava senza meta per la foresta, l'elfetta Carolina trovò un tronco di quercia che sbarrava il suo cammino e  decise di fare una piccola sosta. Si sedette per riposarsi e all'improvviso le apparve una piccolisima e dolce creatura del  bosco.

Era una fatina piccola piccola, deliziosa e minuta che scese dagli atissimi alberi della foresta per offrire gentilmente un dono a quella piccola ospite della sua terra: un fiore.

Carolina ringraziò la sua nuova amica per quel suo tenero gesto,e da quell'istante continuarono a perlustrare il bosco insieme, e divennero inseparabili.

Una brevissima e semplicissima storia per raccontare  in qualche modo la scena che ho voluto rappresentare con questa piccola scultura.

Interamente realoizzata a mano in porcellana fredda, Carolina indosa un cappello in cotone  cucito a mano, con una cintura in camoscio nero ed un piccolo bottoncino a forma di cuore.

La tenera fatina ha dei verdi capelli mohair, ed un cappello di vera ghianda.

Capelli mohair anche per Carolina, un cordoncino a pon pon per tenere ben chiusa la sua mantellina e delle simpatiche calze mille righe!Un bacione e  alla prossima!

6 commenti:

  1. ....Samantaaaaaa!! Che dolce, Carolina! E la fatina che porge il fiore..ne vogliamo parlare?? Sono un'amore entrambe, sei super-brava! Smaaack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pardon.. ho scritto un amore con apostrofo... :( :( .. attimo di "blackout" cerebrale XD XD

      Elimina
  2. ahahahahah tranquilla kikka, un attimo di distrazione ci sta!:) Io ti ringrazio per la tua costante poresenza qui sul blog e per i tuoi commnenti deliziosi..grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, mi fa piacere! Per i commenti: sono tutti meritati!! Ancora bacione grande :********

      Elimina
  3. Cara Samanta mi fa piacere che i miei folletti di Natale ti siano piaciuti, copiali pure.
    Anche la tua fatina mi piace molto sei veramente brava. Comunque ti chiami come una delle mie due figlie solo che ah 10 anni più di te. Un caro salutone.

    RispondiElimina
  4. Davvero??????oh ma che coincidenza!!!Cara Giordana..copiarli..non lo farei mai...ma vedrai..è l'idea del folletto dentro la pantofola o la calza che mi fa impazzire da un pezzo..e quando ho visto il tuo lavoro così country, così natalizio e così caldo mi ha fatto tornar la voglia di riprendere in mano quell'idea...ci metterò del mio..ma ti citerò per l'ispirazione...sarà doveroso da parte mia!Un abbraccio!

    RispondiElimina